Chiudi

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Pensiero Unico

Disclaimer

 

Mettiamo subito in chiaro una cosa: questo NON è un blog, questo è il MIO blog.

Se sei arrivato fin qui perché mi conosci, allora non hai bisogno di spiegazioni, ma nel caso tu non mi conosca e sei finito qui per caso, voglio chiarirti caratteristiche e prerogative di questo sito, perché in fondo un disclaimer serve a questo.

"Pensiero Unico" è il mio pensiero, unico in quanto individuale, unico perché estemporaneo.
"Pensiero Unico" è il vostro pensiero, unico in quanto collettivo, che vi fa sentire bene perché vi riconoscete negli altri, nelle loro azioni, nei loro comportamenti, in sostanza nella loro mediocrità.

Questo blog sarà la mia valvola di sfogo, o quanto meno sarà il mio tentativo di usarlo in tal senso. Scriverò ogni tanto qualche riga, senza impegno, senza pianificazione alcuna, ma solo come naturale esternazione di pensieri e sensazioni che altrimenti, con tutta probabilità, mi causerebbero un’ulcera.
Non so ancora su cosa scriverò, lo lascerò decidere al caso ed agli eventi, proverò magari a suddividere il tutto in sezioni, se questo servirà a rendere il contenuto più omogeneo e comprensibile.
Dati i presupposti non credo sia necessario precisare (se lo faccio ugualmente è perché ritengo ci sia una buona percentuale di duri di comprendonio tra voi) che tutto ciò che scriverò è puramente la MIA opinione su eventi, cose e persone, senza alcuna pretesa di rappresentare nessuno o di possedere la verità assoluta; capita di dire cavolate con una certa frequenza anche a me (resta inteso che la mia frequenza non è paragonabile alla vostra).

A te non sarà sfuggito il particolare più importante di questo blog, ne sono certo, quindi lo spiego per voi altri: nel blog ci scrivo solo io, non sono ammessi commenti. Perché? Semplice, perché questo è il MIO blog (vedete che siete duri di comprendonio?!): se volete dire la vostra, criticare, elogiare, insultare… apritevi un blog vostro.

Lo so, vuoi dirmi che allora potevo scrivere un diario ed evitare tutto questo. L'ho già fatto, ed è come coltivarsi un’ulcera di carta. Il blog è migliore, è immediato, raggiunge tutti e fa leva sulla vostra naturale predisposizione a farvi gli affari degli altri.

Mi farà piacere se tornerai di tanto in tanto a trovarmi, lasciami dei messaggi se vuoi, c’è un’area creata proprio per questo.
Voi altri invece sono sicuro che tornerete, siete italiani in fondo, ed a nessun popolo come al vostro piace essere insultati pensando che si stia parlando di altri.

Proverò col tempo a capire se tutto questo servirà allo scopo prefissato, in caso contrario ci vorrà il tempo di un click a chiudere questo blog.

Nel frattempo, benvenuto.